Ventidue febbraio 2018. Andrea Camilleri è in viale Mazzini per la presentazione del film La mossa del cavallo, tratto dal suo omonimo romanzo. Lo scrittore siciliano, a un certo punto, fa un paragone tra la pellicola e la serie tv con Montalbano, che nelle ultime due puntate di quell’anno aveva raggiunto grandi ascolti. “Beh, io di fronte a tanto consenso provo un po’ di paura. Non è che questi fan me li ritrovo sotto le finestre di casa mia di notte a gridare ‘Montalbano, santo subito’?”. Camilleri è morto a 93 anni la mattina del 17 luglio.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sara Tommasi ha abortito: “Costretta ad interrompere la gravidanza per riprendere le cure”

next
Articolo Successivo

Ivan Zazzaroni, quando prese sotto braccio Mihajlovic e lo portò a prendersi la sua prima panchina

next