Ventidue febbraio 2018. Andrea Camilleri è in viale Mazzini per la presentazione del film La mossa del cavallo, tratto dal suo omonimo romanzo. Lo scrittore siciliano, a un certo punto, fa un paragone tra la pellicola e la serie tv con Montalbano, che nelle ultime due puntate di quell’anno aveva raggiunto grandi ascolti. “Beh, io di fronte a tanto consenso provo un po’ di paura. Non è che questi fan me li ritrovo sotto le finestre di casa mia di notte a gridare ‘Montalbano, santo subito’?”. Camilleri è morto a 93 anni la mattina del 17 luglio.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sara Tommasi ha abortito: “Costretta ad interrompere la gravidanza per riprendere le cure”

prev
Articolo Successivo

Ivan Zazzaroni, quando prese sotto braccio Mihajlovic e lo portò a prendersi la sua prima panchina

next