Secondo quanto rivelato da Politico.eu, il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, sarebbe stato messo al corrente da parte di Whirlpool dell’intenzione di chiudere lo stabilimento di Napoli. A Terni per la prima assemblea territoriale del Movimento, il vicepresidente del Consiglio ha replicato che “gli operai stavano andando avanti con contratti di solidarietà a sei ore a settimana. La questione era nota. Abbiamo sempre detto a Whirlpool che doveva rispettare gli impegni presi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fico le dà la parola: “Deputata, prego”. Ma l’esponente di FdI si arrabbia: “Deputato, al maschile”. Applausi e proteste

next
Articolo Successivo

M5s, Di Maio: “Ci sono persone che bivaccano, serve pulizia. Non si può entrare, mettere tutto a soqquadro e andarsene”

next