Ha tolto una zecca dal suo gatto ma il parassita le si attacca al braccio mordendola e trasmettendole così la malattia di Lyme, che l’ha resa invalida. È successo nel Regno Unito a Joanne Baskett, 46 anni, mamma di tre bambini: la donna era solita togliere le zecche ai gatti di casa con un apposito strumento così, quando si è accorta che una le era finita sul braccio ha fatto lo stesso. Nel frattempo però, l’animaletto l’aveva morsicata, lasciandole un segno rosso sul braccio,come riferisce il Mirror.

Subito è andata dal medico che le ha prescritto un farmaco: dopo alcuni giorni Joanne Baskett ha iniziato ad avere la febbre alta e, non vedendola passare, ha deciso di recarsi in ospedale dove i medici le hanno diagnosticato la malattia di Lyme, un’infezione batterica trasmessa dalle zecche che può avere anche gravi conseguenze. Come nel suo caso: la malattia infatti l’ha resa invalida a vita, impedendole di camminare o mangiare da sola. “Mi sento devastata, se me ne fossi accorta in tempo sarei potuta guarire”, ha raccontato Joanna Baskett ai giornali locali.