“Il M5s è ancora muto da ieri, non ha chiarito se il governo ha o meno ancora una maggioranza. Se dovesse cadere l’esecutivo, per noi la soluzione migliore sarebbe quella di ridare la parola agli elettori”. Così Nicola Zingaretti, segretario dem, nel corso di una conferenza a Roma, il giorno dopo il voto delle elezioni Europee. Lo stesso Zingaretti ha poi glissato sulla sua possibilità di correre come candidato premier della futura coalizione di centrosinistra: “Non si parte dai nomi, sarà quella più competitiva

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni Europee 2019, in Veneto leghista un elettore su 2. Nel Nordest Carroccio sopra il 40%, mentre il M5s crolla al 10

next
Articolo Successivo

Europee 2019, la conferenza stampa di Luigi Di Maio. Rivedi la diretta

next