“Non è un miracolo fare l’interesse dei cittadini e non l’interesse proprio. Non è un miracolo dire alla criminalità organizzata che questa non è la vostra città ma la nostra e che ve ne dovete andare”. A parlare, fuori dal proprio comitato elettorale, è il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ricofermato dopo la prima elezioni di cinque anni fa. Sostenuto dal centrosinistra, Decaro ha ottenuto quasi il 66% delle preferenze, battendo il candidato del centrodestra Pasquale Di Rella, fermo al 24,6%.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bergamo, storico bis per Gori: “Al Pd manca la capacità di trovare alleati. Maggioranza col M5s? Non credo”

next
Articolo Successivo

Elezioni Comunali, da Bergamo a Bari: il successo dei sindaci “ex renziani” dove la Lega ha fatto il pieno di voti alle Europee

next