“Non ho motivo di non credere alle sue parole”. È il commento del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, alle parole del leader della Lega, Matteo Salvini, dopo la notizia secondo cui la Corte dei Conti ha aperto un fascicolo esplorativo sui viaggi del vicepresidente del Consiglio.

“È un’indagine diversa rispetto a quella che ha coinvolto Armando Siri” ha aggiunto Conte.