Ha ucciso sua madre con una mazza da baseball. Le si è scagliato contro pensando che si trattasse di un intruso, di qualcuno che stava cercando di entrare nella loro casa a Campton Hills, a ovest di Chicago. Secondo quanto riportato dal Chicago Tribune, il 21enne Thomas J Summerwill potrebbe passare i prossimi 20 anni in carcere se dovesse essere condannato per l’omicidio di sua madre.

I fatti risalgono al 24 marzo scorso ma il ragazzo è stato arrestato per omicidio di secondo grado solo lunedì 13 maggio. Thomas, che sempre secondo il Chicago Tribune aveva bevuto, ha sentito dei rumori al piano inferiore della casa e ha aggredito il presunto ladro, massacrandolo. Solo dopo si è accorto che la persona a terra senza vita era sua madre Mary Summerwill, 53 anni. La donna è morta a causa di un trauma cranico, nonostante i soccorsi chiamati dallo stesso Thomas.  “Il mio cliente aveva un ottimo rapporto con la madre ed è devastato da quello che è successo – ha detto l’avvocato di Summerwill, Liam Dixon – Inoltre il mio cliente potrebbe aver avuto un problema di jet-lag, visto che era tornato da poco da un viaggio in Europa. Lui ha il pieno sostegno della sua famiglia, compresi i parenti della madre. Tutti sanno che tipo di rapporto avessero i due. Si adoravano”.  La prossima udienza è prevista per il 23 maggio.