La classifica, pubblicata dal Daily Mail, rende conto del consumo di bevande alcoliche nei vari Paesi. Si tratta del Global Drugs Survey: i ricercatori londinesi hanno intervistato 5.400 persone provenienti da Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord e oltre 120.000 nel mondo. E qual è il Paese che compare al primo posto per consumo di alcolici? L’Inghilterra. Poi Stati Uniti, Canada e Australia. E ancora Danimarca, India, Irlanda, Messico, Repubblica Ceca, Finlandia, Belgio, Nuova Zelanda, Francia, Spagna, Svezia, Slovacchia, Balcani e Italia. Fanalini di coda in questa classifica sono Austria, Norvegia, Olanda, Svizzera, Brasile, Ungheria, Argentina, Colombia, Germania, Portogallo e Cile. “Nel Regno Unito non tendiamo a moderare – ha dichiarato Adam Winstock, fondatore del Global Drugs Survey  – finiamo per ubriacarci come punto della serata. Ubriacarsi comporta rischi di lesioni e danni alla salute”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Amici, Vittorio Grigolo rivela: “Ecco perché ho dovuto lasciare il serale”

prev
Articolo Successivo

Prende la mazza da baseball e massacra di botte un presunto ladro: solo dopo si accorge che si tratta della madre

next