L’alza bandiera degli alpini ha salutato la Madonnina in piazza Duomo e ha aperto, a Milano, la tre giorni di festa delle penne nere. Sono 500mila le persone attese in città per celebrabre i 100 anni dell’Associazione Nazionale Alpini. Già ieri gli alpini si sono fatti notare: hanno piantato gli alberi nel boschetto di Rogoredo, famoso per lo spaccio, hanno ripulito alcune sponde del Lambro e hanno sistemato piazza Leonardo da Vinci. Domenica è attesa la sfilata, con la zona centrale della città chiusa al traffico. Le strade, già da ieri, sono “invase” dai canti e dalla loro gioia: nel video, una delle tante, simpatiche performance canore degli alpini con tanto di “direttore d’orchestra”.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Successivo

“Viene Salvini a cena da te ma devi fare la spesa per sei”: l’ironia di Twitter dopo il lancio del “gioco a premi” del ministro dell’Interno

next