“Un ministro che non partecipa alle celebrazioni per il 25 aprile compie uno sgarbo istituzionale nei confronti di un Paese”. Con queste parole la sindaca Chiara Appendino commenta la scelta di Salvini e dei ministri leghisti di non partecipare alle celebrazioni per il 25 aprile previste per oggi in tutta Italia: “È una festa che deve appartenere alle istituzioni tutte, a prescindere dal colore politico, tutti devono ribadire che questa festa appartiene agli italiani e non si può rinnegare il suo significato”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

25 aprile, di quali schifezze dobbiamo ancora liberarci

prev
Articolo Successivo

25 aprile a Torino: “Derby? Salvini non conosce la storia”. Il partigiano centenario Segre: “Non celebrare è qualunquista”

next