Silvio Berlusconi in versione ‘spigliata’ a Olbia nel corso di una diretta Facebook dell’incontro a sostegno del candidato di centrodestra alla presidenza della Regione Sardegna, Christian Solinas. Il leader Forza Italia ha svelato, nel corso del saluto introduttivo prima di dare la parola a Solinas, di “aver fatto un salto a casa mia a Porto Rotondo, dove ho avuto una sgradevole sorpresa”, scoprendo, infatti, che un’area delle sue 120 piante medicinali era “completamente spoglia”.

Non si è trattato di un evento naturale, ma, come ha spiegato lui stesso suscitando le risate dei presenti, “della visita, in settimana, di un gruppo di pensionati che, avendo letto su un cartello la scritta ‘viagrà, se lo son mangiato tutto…”. Poi, rivolto direttamente a Solinas, ha sottolineato: “Te lo volevo dire… Se per caso ci vai, non mangiare Viagra… Ti regalo io le pillole che ho…”. Lasciando il podio a Solinas, Berlusconi, dopo aver anticipato alcuni temi da trattare successivamente, ha detto alto e forte: “Bene, ho detto due caz… Vai avanti tu…”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Diciotti, lunedì il voto su Rousseau tra iscritti M5s. Il quesito: bisogna scegliere il No per mandare Salvini a processo

prev
Articolo Successivo

Diciotti, Zingaretti (Pd): “Consultazione online M5s? Buffonata per non prendersi responsabilità, l’esito si conosce”

next