I militari della Guardia di Finanza di Linate e funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno sequestrato circa 9,5 kg di cocaina e tratto in arresto una cittadina sudamericana, proveniente dal Perù. Ispezionando i bagagli della donna, sono state trovate confezioni sigillate apparentemente contenenti caffè e altri prodotti alimentari tipici, che la passeggera dichiarava di voler portare in dono ai parenti in Italia. In realtà contenevano cocaina purissima.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Caltanissetta, rivelazioni su Messina Denaro: magistrato a processo è allo stesso tempo persona offesa

prev
Articolo Successivo

Padova, la Cassazione: devono essere processati i genitori della ragazza malata di leucemia che rifiutò le cure tradizionali

next