Rompe il silenzio Sara Affi Fella, la tronista per la prima volta dopo cinque mesi affronta lo scandalo che ha travolto Uomini e Donne. La ragazza mentre era sul trono ha nascosto alla redazione la relazione in contemporanea con Nicola Panico, con cui aveva anche partecipato a Temptation Island: “Non passo per la vittima. Non passo per l’ingenua che ha sbagliato a causa della giovane età, né per la scalatrice sociale disposta a tutto per fama e soldi. Metto la faccia e chiedo scusa a Maria De Filippi, alla redazione di Uomini e Donne, insomma, a tutti “, ha dichiarato al settimanale Chi.

“Ho tradito la loro fiducia. Quando ero sul trono ero ancora fidanzata con Nicola, ma non avevo il coraggio di dirlo a chi mi stava offrendo un’opportunità”, ha aggiunto per poi sottolineare: “Più volte ho detto a Nicola che volevo lasciare, lui mi diceva: ‘Continua perché è un’opportunità’. Dovevo ascoltare me stessa. Non ho avuto la forza, anzi ne ho approfittato come se fossi ‘drogata’ dalla TV”. La vita della ragazza napoletana è totalmente cambiata, non si mostra in pubblico e gli effetti sono stati diversi: “Quando è scoppiato lo scandalo sono stata male. Ho ricevuto minacce, sono diventata anoressica. Ora mi sta seguendo uno psicologo” ha raccontato l’ex tronista nel corso dell’intervista.

La Affi Fella chiede di poter ricominciare la propria vita lontana dal piccolo schermo: “E’ stato tutto un colossale errore. Ma voglio riprendere la mia vita. Mi sono fatta schifo, non volevo più essere Sara. Non cerco di nuovo fama e popolarità, ma voglio andare a prendermi un caffè senza gli sguardi d’odio della gente. Abbiate pietà. C’è stato un momento in cui non volevo essere più Sara, ho odiato me stessa, mi sono fatta schifo. Ma ripeto: abbiate pietà”.

La conduttrice aveva affrontato l’argomento in una puntata non nascondendo la delusione: “Quando mi hanno detto cosa era successo, me l’hanno detto al telefono, io ho detto ‘non ci credo’. Mi hanno girato i messaggi che c’erano tra lei e il suo fidanzato, se non l’avessi sentito con le mie orecchie, non c’avrei creduto. Prima io c’avrei messo dieci dita su di lei, quindi non posso più esprimermi. Io mi ero fidata di un’impressione e di una conoscenza superficiale, perché tolta la trasmissione non avevo con lei un rapporto diretto. Detto questo, io ci credevo. Io ho detto ‘non ci credo’ così mi hanno detto ‘ti giro i messaggi’. A quel punto ho capito”. La De Filippi accetterà le scuse e tornerà sull’argomento?

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Così ho catturato l’ultimo dei Casalesi”. In un doc il racconto del magistrato antimafia Catello Maresca

prev
Articolo Successivo

RaiUno, il ritorno di Giletti? Lui scherza con Fiorello: “Qualcosa succederà a giugno”. L’ipotesi? Prendere il posto di Fazio. E la Isoardi sogna ‘La Vita in Diretta’

next