“Nessuno parla più di Taranto, nessuno parla più della qualità dell’aria di Taranto, nessuno parla più della salute dei bambini. C’è un silenzio assordante. Ecco perché il fatto che il portavoce dell’Unicef abbia accettato il nostro invito a concludere qui, in questa città, le celebrazioni per la giornata Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza è una cosa importantissima. Siamo rimasti in pochi a parlare di Taranto e di Ilva che purtroppo non interessa più a nessuno”. Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano a Taranto partecipando all’evento Diritto alla voce, in occasione della giornata conclusiva delle celebrazioni annuali della Convenzione Onu sui diritti dei bambini, dell’infanzia e dell’adolescenza che l’Unicef, su invito della Regione Puglia, ha inteso svolgere a Taranto

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Anticorruzione, Conte dopo il ko assicura: “Correggiamo al Senato”. Accordo M5s-Lega su norma trasparenza partiti

next
Articolo Successivo

Manovra, Boccia (Pd): “Ue? Decisione sbagliata, abbia rispetto per il Parlamento italiano. Difendo il governo Conte”

next