Nell’ultimo giorno della Versiliana, la festa de Il Fatto Quotidiano a Marina di Pietrasanta, Peter Gomez ha intervistato il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio. In collegamento dal Guatemala, Alessandro Di Battista.
Nello speciale de La Confessione, il ministro del Lavoro e allo Sviluppo economico ha dichiarato che “noi ci troviamo come esecutivo a un bivio storico in cui si sono trovati i governi negli ultimi 20 anni: scegliere se ascoltare un’agenzia di rating o mettere al centro i cittadini. Noi sceglieremo sempre gli italiani”.

(Qui il programma completo della Versiliana 2018)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Pd, l’autocritica di Provenzano: “Con noi al governo i poveri sono saliti a 5 milioni, per questo non ci hanno votato”

prev
Articolo Successivo

Di Maio alla Festa del Fatto: “Nella legge di Bilancio ci sarà il reddito cittadinanza per 5 milioni di poveri. Ascoltiamo gli italiani, non le agenzie di rating”

next