Dopo quasi 20 anni Terni, la città delle acciaierie, passa dal centro sinistra al centro destra. Il nuovo sindaco è infatti Leonardo Latini, esponente della Lega alla guida di una coalizione che comprende anche Forza Italia, Fratelli d’Italia, il Popolo della famiglia e la lista Ternicivica che ha superato il 60%. Nel ballottaggio ha nettamente superato Thomas De Luca, candidato del Movimento 5 stelle, che si e’ attestato intorno al36,5%

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ballottaggi 2018, Calenda: “Superare il Pd, subito #fronterepubblicano”. Martina frena: “Ok ripensare, ma ricostruire”

prev
Articolo Successivo

Migranti, apriamo i porti! Una mail contro l’indifferenza della sinistra

next