Nelle immagini, l’arrivo della nave Dattilo della Guardia Costiera nel porto di Valencia, all’alba del 17 giugno. A bordo della nave italiana 274 migranti trasbordati dalla nave Acquarius di Medici senza Frontiere fermata per alcuni giorni a largo delle cose siciliane prima di intraprendere il viaggio verso la Spagna in seguito alla decisione del ministro dell’Interno, Matteo Salvini di chiudere i porti italiani all’attracco delle navi con a bordo migranti. Nel porto di Valencia la Croce Rossa ha allestito tendoni, presenti 1000 volontari e 500 traduttori per effettuare un primo screening sulla salute dei migranti che sono rimasti in mare per nove giorni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Aquarius, al porto di Valencia la Croce Rossa è pronta all’accoglienza dei migranti. Team di psicologi e medici

next
Articolo Successivo

“Il mio nemico”, su Sky Luigi Pelazza racconta in soggettiva l’orrore dello Stato Islamico e della guerra in Libia

next