Un bambino di 11 anni, di origine pakistana, è scomparso da venerdì pomeriggio alle 16 a Mirandola, nel Modenese. I parenti hanno denunciato la scomparsa ai carabinieri, che hanno avviato ufficialmente le ricerche una volta trascorse le 24 ore di rito.

La zia del bambino, che sabato sera avrebbe dovuto partecipare alla recita della sua classe, ha raccontato di aver visto il nipote per l’ultima volta venerdì pomeriggio, poco prima di prendere i due figli da scuola. Proprio gli zii, in serata, non vedendo rientrare il nipote hanno denunciato la scomparsa ai carabinieri della stazione di Mirandola.

Le indagini sono in corso e la foto del bambino è stata diramata alle forze dell’ordine anche fuori provincia. La notizia si era subito sparsa in paese dopo essere stata diffusa in una chat di classe, poi è comparsa sui giornali locali e nel pomeriggio di sabato è stata confermata dai militari dell’Arma.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Palermo, il cimitero degli orrori: “Tombe violate per vendere loculi”. Quattro arresti: indagato anche l’ex parrocco

next
Articolo Successivo

Georgofili, nell’anniversario della strage recuperata l’opera distrutta. Ma Schmidt disse: ‘Riapriamo il Corridoio Vasariano’

next