Oltre 10 minuti di applausi al termine della proiezione, poco fa al Grand Theatre Lumiere di Cannes, di Lazzaro felice di Alice Rohrwacher, primo film italiano del programma in competizione per la Palma d’Oro. Alba Rohrwacher, che è nel cast del film, si è commossa durante il tributo della sala. Anche all’uscita del cast dalla proiezione ci sono stati applausi ripetuti. Ad accompagnare il film, seppure in disparte, anche Roberto Benigni, marito di Nicoletta Braschi, che ha uno dei ruoli principali nella storia.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Cannes 2018, le combattenti curde di Eva Husson “simbolo delle donne che combattono per la libertà e la dignità”

prev
Articolo Successivo

Festival di Cannes, Alba Rohrwacher dopo la proiezione di Lazzaro felice: “Bello lavorare con Alice”

next