“Il mio ex marito mi ha rotto il naso, le orecchie e la mascella”. Sandra Milo racconta la sua vita tra lustrini e violenze, cinema e politica. A ‘La Confessione‘, stasera 4 maggio alle 23 su Nove, l’ex musa di Federico Fellini rivela al giornalista Peter Gomez anche gli aspetti violenti legati ad uno dei suoi ex mariti. “In questo caso da lei non c’è stata nessuna denuncia: è una questione morale o psicologica? Quasi la sensazione di sentire di meritarsele quelle violenze terribili? Come capita a molte donne ‘ostaggio’, vittime, di maltrattamenti”, domanda il conduttore. “No no, non ci penso nemmeno, non ho mai provato questo sentimento”, afferma l’attrice. “Allora perché non ha mai denunciato?”, ribadisce Gomez. “E’ una forma di pudore, nel senso che provavo una grande vergogna, non tanto per me quanto per il mio compagno – ammette Sandra Milo -. Mi sembrava che si fosse comportato nel modo peggiore, che diventasse la persona peggiore“. La conduttrice tv spiega le sue ragioni: “Io non potevo rendere pubblica questa cosa, in fondo era meglio se ne soffrivo io da sola. Per non parlare dei figli – aggiunge -, magari a scuola gli avrebbero detto che il papà aveva picchiato… Terribile, no no”.

Dopo i buoni risultati d’ascolto, la seconda stagione del programma torna sul canale Nove il venerdì, alle 23, subito dopo Fratelli di Crozza, lo show satirico di Maurizio Crozza. Tutte le puntate della prima stagione (Emilio Fede, Alex Schwazer, Lele Mora, Vittoria Schisano, Vittorio Sgarbi, Alba Parietti, Antonio Di Pietro, Erri De LucaMalena, Giacobbe Fragomeni, Vanna Marchi, Vittorio Cecchi Gori) e le prime nove della seconda stagione (Marco BaldiniAnna Mazzamauro, Eleonora Giorgi, Rocco Siffredi,
Matteo Cambi, Serena Grandi, Fausto BertinottiPlatinette e Mughini) sono disponibili in abbonamento sul sito e sulla applicazione di Loft.

 

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Lettere d’Amore a Barbara Alberti”, arriva su Loft il nuovo programma sui problemi di cuore

next
Articolo Successivo

La Confessione, Sandra Milo: “Craxi ti ho sognato, ti raggiungerò prima o poi per dirti ancora ti amo e grazie”

next