Un guasto ai computer sta mettendo a rischio la regolarità del 50% dei voli europei. Eurocontrol, l’ente continentale per il controllo del traffico aereo, ha annunciato sul proprio profilo Twitter che “c’è stato un guasto del Enhanced Tactical Flow Management System” e si ipotizza una “riduzione della capacità del network europeo di circa il 10 per cento”.

Il problema, spiega l’Eurocontrol, “è stato identificato” e sono in corso gli interventi opportuni, ma il recupero totale dovrebbe avvenire solo in serata. “Gli operatori aerei sono invitati a rifare i piani per i voli non ancora operati e che sono stati originariamente depositati in precedenza”, spiega l’ente. “Oggi 29.500 voli erano previsti sulla rete europea, circa la metà di essi potrebbe subire ritardi in conseguenza del guasto al sistema”, aggiunge l’Eurocontrol.

In sostanza, spiega l’agenzia sul suo sito web, parte dei piani di volo “è andato perduto e agli operatori di volo è stato chiesto di ridepositarli”. Vari grandi aeroporti europei, tra cui Amsterdam Schiphol, hanno avvertito del rischio di ritardi e invitato i passeggeri a controllare l’orario dei propri voli. Eurocontrol ha anche specificato che il controllo del traffico aereo non è direttamente colpito e “non ci sono conseguenze di sicurezza a causa di questo incidente”.

L’operatività degli aeroporti italiani è, al momento, “in linea di massima regolare“. Lo afferma l’Enac che ha monitorato la situazione sugli scali nazionali dopo il problema tecnico. L’ente invita comunque i passeggeri “a contattare la compagnia di riferimento o il gestore aeroportuale per verificare la regolarità del proprio volo”.