“Ho il dovere di dialogare con tutti e non serbare rancore. Ma mi sono tolto la soddisfazione di dire di no. Stasera, stranamente dopo le elezioni, sono stato invitato in tv da Fazio gli detto ‘no grazie, faccio altro'”. Lo ha detto Matteo Salvini alla scuola politica della Lega. Diverse volte, in. campagna elettorale, Salvini aveva criticato il conduttore Rai per non averlo invitato. Prima aveva già lanciato una frecciata a Eugenio Scalfari: “Quando ho letto che Scalfari tra me e Di Maio preferiva Di Maio ho detto ‘grazie a Diò. Perché se uno di questi geni che ha portato l’Italia a come è ridotta dicesse che io ho ragione, allora vorrebbe dire che ho sbagliato qualcosa”.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

La Repubblica tradita

di Giovanni Valentini 12€ Acquista
Articolo Precedente

Salvini: “Presidenza Camera e Senato? Ci sono due forze che hanno vinto. Non è difficile capire con chi si ragiona”

next
Articolo Successivo

Elezioni, Salvini: “Al primo Consiglio dei ministri cancelleremo l’accise sulla benzina”

next