È stato trasferito in carcere Luca Traini, il 28enne che ieri ha tentato di fare una strage di immigrati a Macerata, ferendone sei. L’uomo è stato trasferito verso l’una di notte dalla caserma dei Carabinieri al penitenziario di Montacuto, lo stesso dov’è rinchiuso Innocent Oseghale, il nigeriano presunto assassino di Pamela Mastropietro, il cui cadavere fatto a pezzi era stato rinvenuto mercoledì scorso in due trolley

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Macerata, il momento dell’agguato di Traini al bar H7: la scena della sparatoria ripresa dalla videosorveglianza

next
Articolo Successivo

L’infame pochezza dei ‘ma’ di Salvini e Lombardi a giustificazione della violenza

next