The song has ended but the memories linger on“. L’ultimo messaggio dei fratelli Noel e Mike Hogan e di Fergal Lawler accompagna il feretro di Dolores O’Riordan, la voce dei Cranberries morta lunedì scorso a Londra a 46 anni. I membri della band hanno portato a braccio la bara della cantante nella St. Joseph Church di Limerick, dove domenica 21 gennaio migliaia di fan si sono riuniti dalle 12 alle 16 per porgere l’ultimo saluto. Presenti anche la madre dell’artista, Eileen, insieme ai suoi cinque fratelli e alla sorella.

Un momento pubblico per dire addio a quella che per gli irlandesi è stata una vera e propria istituzione, portando la loro musica nel mondo. I fan hanno sfidato la pioggia e il maltempo, riparandosi sotto gli ombrelli, per poter renderle omaggio. La bara era aperta e la cantante era vestita di nero un rosario di perle tra le mani. Ai funerali, che saranno privati e si svolgeranno martedì 23 gennaio nella chiesa di Saint Alibe, poco fuori Limerick, sono previsti circa 200 fra parenti e amici della frontman dei Cranberries. La cerimonia sarà trasmessa in diretta dalla radio Live95. Dolores sarà sepolta di fianco al padre Terry, presso il Caherally Cemetery, vicino a Ballybricken. I risultati degli esami tossicologici dell’artista arriveranno ad aprile. La sua morte non è considerata sospetta.