La Procura di Siena, con una nota firmata dal suo capo, Salvatore Vitello, fa sapere che “richiesta da più parti di fornire chiarimenti in merito alle asserite criticità ed anomalie dell’indagine relativa alla morte di David Rossi, per soddisfare le esigenze di una completa informazione, ha deciso di pubblicare integralmente sul proprio sito – www.procurasiena.it – l’ordinanza di archiviazione del giudice per le indagini preliminari, Roberta Malavasi, depositata in data 4 luglio 2017″.

David Rossi, capo comunicazione di Banca Mps, morì la sera del 6 marzo 2013 precipitando dalla finestra del suo ufficio di Rocca Salimbeni, a Siena. Il fascicolo d’indagine relativo alla sua morte è stato archiviato per due volte come suicidio da due giudici diversi. Alle richieste di archiviazioni si è sempre opposta la famiglia. Sul caso Rossi il giornalista del Fatto Quotidiano Davide Vecchi ha pubblicato il libro: “Il caso David Rossi. Il suicidio imperfetto del manager Monte Paschi di Siena”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MORTE DEI PASCHI

di Elio Lannutti e Franco Fracassi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Processo Ricatto, alla sbarra il branco di Melito porto Salvo. Le associazioni anti-violenza: “Da allora nessun cambiamento”

next
Articolo Successivo

Corruzione, Istat: “Il 7,9% delle famiglie coinvolto in richieste di denaro o favori in cambio di servizi”

next