Vittorio Sgarbi è stato contestato da alcuni cittadini di Francavilla, in provincia di Chieti, durante le operazioni di demolizione dello storico palazzo Sirena. Sgarbi già nei giorni scorsi si era scagliato, attraverso alcune video postato su Facebook, contro il sindaco Antonio Luciani, reo a suo dire di aver ordinato la distruzione di un’opera “simbolo della ricostruzione”. Così il 24 agosto si è recato nella cittadina per vedere di persona i lavori, ma è stato attaccato da un gruppo di cittadini sostenitori del primo cittadino. “Tornatene a casa, fallito” gli hanno urlato alcuni.

 

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Abruzzo, “task force anti-seguaci del Maligno”. Unione Satanisti protesta: “Questa è discriminazione religiosa”

next
Articolo Successivo

Pistoia, portò migranti in piscina: dopo minacce di Forza Nuova vescovo invia il Vicario: dirà messa con don Biancalani

next