“Quando Maduro lo ordinerà, mi vestirò da soldato“: parola di Diego Armando Maradona. El pide de oro si definisce “chavista fino alla morte” e si schiera apertamente a favore del presidente del Venezuela, Nicolàs Maduro, al quale ha inviato un messaggio di sostegno su Facebook. L’ex numero 10 del Napoli interviene così nel dibatto su quanto sta accadendo nel Paese sudamericano, dove dopo le violente proteste della popolazione e l’insediamento della nuova Costituente, sono stati arrestati i leader dell’opposizione e lunedì sono stati uccisi due soldati nel soffocare un tentativo di golpe.

Maradona si dice pronto a diventare un soldato “per un Venezuela libero, per battermi contro l’imperialismo e contro chi vuole appropriarsi delle nostre bandiere, che sono quanto di più sacro abbiamo”. In un altro messaggio, che porta la firma anche della sua compagna Rocio Oliva, il calciatore rinnova il suo sostegno al governo venezuelano, scrivendo: “Viva Chavez. Viva Maduro. Viva la rivoluzione. Viva i Venezuelani di razza”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Migranti, doppio assalto alla frontiera spagnola di Ceuta: 187 passano sfondando i cancelli. In mille vengono respinti

next
Articolo Successivo

Francia, Macron rinuncia: niente status (né stipendio) per Brigitte

next