Cede una porzione del controsoffitto e il consiglio comunale viene rinviato. Succede nella Sala Rossa del palazzo civico di Torino, dove abitualmente si riunisce l’organo amministrativo cittadino, che per questo è stato sospeso. È crollata una parte della soletta del balconcino, danneggiando la zona audio video della sala, e cioè la postazione informatica dedicata alla registrazione delle sedute.

La caduta di calcinacci non ha provocato danni a persone ma anche la seduta in programma nel pomeriggio di lunedì 3 luglio è stata annullata. Lo ha deciso l’Ufficio di presidenza del Consiglio comunale, per consentire ai tecnici di effettuare i sopralluoghi necessari a stabilire le cause del cedimento. Restano sconosciuti i motivi del crollo che potrebbe essere avvenuto nel fine settimana. Nel frattempo l’account Twitter del Partito democratico torinese ha twittato la foto del controsoffitto crollato.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Dall’Abruzzo un’idea per il futuro dei giovani: basta portaborse, avanti portaombrelli

prev
Articolo Successivo

Roma, ambulanti contro la delibera del consigliere M5s: “Pezzo di m…”. Tensione con la polizia e traffico in tilt

next