L’ex assessore e attuale consigliere regionale del Friuli Venezia Giulia Elio De Anna (Fi) è stato prosciolto dal reato di peculato, falso e truffa, in un’indagine della Procura di Trieste per un presunto utilizzo irregolare delle automobili di servizio. La decisione, secondo i quotidiani locali, è stata presa dal gip su richiesta della Procura della repubblica giuliana, che non ha ravvisato nei comportamenti di De Anna la volontà deliberata di fare uso personale delle auto blu all’epoca del suo incarico.

Resta invece indagato, per le stesse ipotesi di reato, l’assessore in carica della Giunta di centrosinistra, Paolo Panontin, della lista dei ‘Cittadini’, e l’autista dei due politici. Per entrambi sono in corso ulteriori accertamenti. Prosciolta infine la segretaria di Panontin, anch’essa coinvolta nell’indagine, scaturita da accertamenti sui fogli di viaggio delle vetture utilizzate dai due amministratori, nei quali figurerebbero chilometri percorsi indebitamente.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Giustizia, Travaglio: “A furia di fare leggi per se stessa politica ha creato sistema d’impunità anche per i delinquenti di strada”

prev
Articolo Successivo

Consip, il ministro Orlando: “Ho chiesto informazioni alla procura di Napoli su anomalie nel lavoro degli investigatori”

next