Nell’aula Giulio Cesare del Campidoglio la sindaca di Roma Virginia Raggi ha premiato l’allenatore di calcio Claudio Ranieri con la “Lupa capitolina”. Un riconoscimento che rende omaggio al tecnico, un “romano doc” come l’ha ribattezzato Raggi, dopo il trionfo di un anno fa in Premier League sulla panchina del Leicester. Un’impresa alla quale è poi seguito, però, un inaspettato esonero, con la squadra inglese che non è riuscita a ripetere i risultati dell’anno precedente. “Se rischiamo pure noi l’esonero come Ranieri? No, siamo saldissimi sulla panchina della Roma”, ha replicato a margine della premiazione Marcello De Vito, presidente dell’Assemblea capitolina

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

I nuovi Re di Roma

di Il Fatto Quotidiano 6.50€ Acquista
Articolo Precedente

Trump, Salvini sui dazi ai prodotti italiani: “Vuol dire che lui fa bene il suo lavoro, noi no”

next
Articolo Successivo

Vitalizi, Di Battista: “Votiamo la proposta di Richetti, la aspettiamo in Aula”

next