L’apertura di Bersani al M5S? Scelta sbagliata, politicamente incomprensibile e un po’ strampalata“. Così il presidente del Pd, Matteo Orfini, risponde a Lanfranco Palazzolo, in una intervista concessa a Radio Radicale. “Il M5S non è una forza di centro, come dice Bersani” – continua – “ma è una forza populista con forti venature di destra. Poi ha sicuramente un elettorato più trasversale. Ma esiste un tratto dirimente ampio su temi come l’immigrazione, l’integrazione europea e, in qualche caso, sulle politiche sociali. Questo porta a dire ai dirigenti del M5S che è più facile un’alleanza con Salvini piuttosto che con altri”. E aggiunge: “L’idea che Bersani, pensando probabilmente di fare un dispetto al Pd, proponga una cosa politicamente insensata temo che finisca per essere un boomerang per l’ex segretario del Pd medesimo. Del resto, oggi sui giornali c’erano risposte di esponenti del M5s che dicevano: ‘Mai con la sinistra‘”. Poi chiosa: “Penso che questa scissione sia un errore che sta mandando in confusione chi l’ha fatta: escono dalla sinistra e poi propongono di allearsi con forze di destra. Ripeto, è una tesi piuttosto strampalata. Spero che riflettano su queste scelte e che tornino nel Pd

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bersani che tende la mano al M5S: un fulgido esempio di masochismo di sinistra

next
Articolo Successivo

M5S: ci scusiamo per gli inconvenienti, ma questa è una rivoluzione

next