“Ho lavorato moltissimi anni con Roberto Formigoni e ho conosciuto un galantuomo. Per questo una condanna così severa mi sorprende e mi sembra eccessiva”. Raffaele Cattaneo, presidente del consiglio regionale della Lombardia, commenta così i sei anni a cui è stato condannato in primo grado il Celeste per corruzione. Come Formigoni legato a Comunione e liberazione, Cattaneo nega che la sentenza metta in discussione i vent’anni di potere dell’ex governatore, finiti con gli scandali che hanno colpito la sanità lombarda: “Stiamo parlando della migliore sanità del nostro Paese, in cui chiunque, anche i lettori del Fatto Quotidiano, possono farsi curare ogni giorno con prestazioni di grande qualità e a costi che sono i più bassi di tutta l’Italia”. Niente di grave, dunque, per Cattaneo. Mentre al Pirellone ci si dà al brindisi di Natale.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Capodanno a Roma, salta il “concertone”. Il vice sindaco: “Festa c’è”. Ma è polemica: “M5s inadeguato”

next
Articolo Successivo

Formigoni condannato, Pd e M5S: “Con Maroni nessuna discontinuità”

next