Francesco De Gregori, ospite della prima di puntata di “L’importante è avere un piano” si confessa a Stefano Bollani: “Volevo essere Bob Dylan”: il cantautore parla di popolarità e degli inizi di carriera. Oltre a De Gregori, gli ospiti della prima puntata sono stati Fiorella Mannoia, Cameron Carpenter e Claudio Santamaria. Il programma sarà in onda tutti i giovedì per sette puntate in seconda serata su Rai 1 fino al 22 dicembre

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“L’importante è avere un piano”, Claudio Santamaria tenta di suonare un sottofondo ma se la deve vedere con Bollani

prev
Articolo Successivo

Cranio Randagio, il live al Barrio’s di Milano del rapper ventiduenne morto Roma

next