Rudy Guede, unico condannato a 16 anni per l’omicidio di Meredith Kercher (uccisa a Perugia il primo novembre 2007), si è laureato con 110 e lode in Scienze storiche del territorio e della cooperazione internazionale all’Università di Roma Tre. La discussione è avvenuta nel carcere di Viterbo. Guede ha annunciato che ora si iscriverà, sempre all’ateneo romano, al corso di laurea magistrale in Storia e ambiente. Il ragazzo si è presentato alla discussione della tesi in camicia bianca e jeans, lo stesso abbigliamento che indossava quando nei giorni scorsi è uscito dal carcere Mammagialla di Viterbo per il primo permesso premio. Davanti alla commissione ha però indossato una giacca blu che gli è stata prestata da Claudio Mariani, il criminologo che coordina il gruppo di lavoro che lo assiste. La sua esposizione è durata una quarantina di minuti e al termine i docenti universitari hanno rivolto diverse domande all’ivoriano. Ad assistere alla cerimonia di laurea ci sono, tra gli altri, due amici e una ex maestra di Guede, giunti appositamente da Perugia. “Rudy è un ragazzo che ha fatto un brillante corso di studi, ha percorso una strada insieme a persone che hanno creduto in lui”, ha detto Claudio Mariani, criminologo che coordina il gruppo a sostegno dell’innocenza di Guede

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scontro treni, migliaia ai funerali al palasport di Andria: Mattarella vicino ai parenti delle vittime

next
Articolo Successivo

Olbia, “hanno picchiato mio fratello disabile e pubblicato il video sui social per vantarsi”

next