ungheria 675UNGHERIA – L’altro risultato che non ti aspetti: doveva essere la vittima sacrificale del Gruppo F. L’ha addirittura vinto. È rinata la Grande Ungheria di Puskas e Albert, che il regime comunista aveva distrutto? Probabilmente no. Ma 44 anni dopo l’ultima apparizione agli Europei, i magiari non sono tornati per fare da comparsa. E grazie alle parate dell’eterno Kiraly (40 anni, il più vecchio giocatore della storia del torneo) e ai gol della stella Dzsudzsák, si sono guadagnati gli ottavi di finale. Il sogno potrebbe non essere finito. VOTO: 8