ante cacicANTE CACIC – Quando un anno fa fu nominato commissario tecnico della Croazia al posto di Nico Kovac, in tanti nel suo Paese storsero la bocca: pedigree internazionale nullo, poche esperienza di vertice se si esclude una sfortunata parentesi alla Dinamo Zagabria. Invece ha preso una nazionale quasi allo sbando, che veniva dal fallimento dei Mondiali 2014 e rischiava di non qualificarsi a Euro 2016, e l’ha trasformata in una potenza continentale. I talenti c’erano anche prima, adesso la Croazia è diventata anche una squadra. E fa paura a tutti. VOTO: 7