ante cacicANTE CACIC – Quando un anno fa fu nominato commissario tecnico della Croazia al posto di Nico Kovac, in tanti nel suo Paese storsero la bocca: pedigree internazionale nullo, poche esperienza di vertice se si esclude una sfortunata parentesi alla Dinamo Zagabria. Invece ha preso una nazionale quasi allo sbando, che veniva dal fallimento dei Mondiali 2014 e rischiava di non qualificarsi a Euro 2016, e l’ha trasformata in una potenza continentale. I talenti c’erano anche prima, adesso la Croazia è diventata anche una squadra. E fa paura a tutti. VOTO: 7

Euro 2016 che non t’aspetti: Galles, Irlanda, Islanda, giovani speranze e vecchie conferme. Il pagellone delle sorprese

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Europei 2016, dal tacco di Ronaldo alla serpentina di Eder: la classifica dei 10 gol più belli della prima fase – IL PAGELLONE

prev
Articolo Successivo

Europei 2016 – Papere, gol sbagliati e difensori ballerini: le 10 peggiori euro-topiche da Tatarusanu a Ibra

next