NAINGGOLANRADJA NAINGGOLAN – La sorpresa non è certo per il pubblico italiano, che lo conosce bene. Ma per Marc Wilmots, il ct belga che lo ha sempre snobbato. Non convocato ai Mondiali 2014, primo cambio nel match di esordio a Euro 2016 contro l’Italia, solo panchina contro l’Irlanda. Invece Radja Nainggolan è l’uomo in più di questo Belgio, che dopo il pessimo avvio è di nuovo tra i favoriti del torneo grazie a un tabellone molto facile (strada potenzialmente spianata fino alle semifinali). L’unico insostituibile in una squadra di tutti fantasisti e nessun lottatore. Anche perché lui corre, tanto, ma segna pure. VOTO: 7

Twitter: @lVendemiale