Joachim Loew e Germania ancora insieme. L’eliminazione dei campioni del mondo per mano della Francia nella semifinale di Euro 2016 non avrà ripercussioni sul futuro del ct, che sembrava pronto a dare le dimissioni. La Federcalcio tedesca, dopo un incontro tra il presidente federale Reinhard Grindel e il commissario tecnico, ha confermato che Loew resterà in panchina fino alla scadenza del suo contratto, il 2018, anno dei Mondiali in Russia.

“Nonostante l’amarezza, la squadra non ha deluso agli Europei, avevamo la rosa più giovane della competizione continentale – recita il comunicato della Federazione calcistica della Germania con le parole del ct -. Voglio allenare questi ragazzi fino al 2018, quando si disputerà il Campionato mondiale di calcio in Russia”, con l’obiettivo di “difendere il titolo” conquistato in Brasile nel 2014 in Finale contro l’Argentina.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Europei 2016, Cristiano Ronaldo esalta i tifosi: “Siamo nella storia del Portogallo”

prev
Articolo Successivo

Europei 2016, Nazionale Belgio: il ct Wilmots è stato esonerato

next