Joachim Loew e Germania ancora insieme. L’eliminazione dei campioni del mondo per mano della Francia nella semifinale di Euro 2016 non avrà ripercussioni sul futuro del ct, che sembrava pronto a dare le dimissioni. La Federcalcio tedesca, dopo un incontro tra il presidente federale Reinhard Grindel e il commissario tecnico, ha confermato che Loew resterà in panchina fino alla scadenza del suo contratto, il 2018, anno dei Mondiali in Russia.

“Nonostante l’amarezza, la squadra non ha deluso agli Europei, avevamo la rosa più giovane della competizione continentale – recita il comunicato della Federazione calcistica della Germania con le parole del ct -. Voglio allenare questi ragazzi fino al 2018, quando si disputerà il Campionato mondiale di calcio in Russia”, con l’obiettivo di “difendere il titolo” conquistato in Brasile nel 2014 in Finale contro l’Argentina.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europei 2016, Cristiano Ronaldo esalta i tifosi: “Siamo nella storia del Portogallo”

next
Articolo Successivo

Europei 2016, Nazionale Belgio: il ct Wilmots è stato esonerato

next