La Gran Bretagna è fuori. Crollo delle borse internazionali, ridiscussione dei trattati, spostamento dell’ago della bilancia geopolitico. Ma oltre alle macroconseguenze che inevitabilmente la Brexit si porterà dietro, i primi cambiamenti con cui i cittadini italiani avranno a che fare saranno molto più pratici. Dalla reintroduzione delle frontiere al risparmio sugli acquisti in Uk, dalle condizioni dei nostri connazionali nel Regno Unito fino alla riorganizzazione del Progetto Erasmus, la monarchia britannica potrebbe perdere il suo potere attrattivo nei confronti degli abitanti del Belpaese. Potere che ha reso Londra la quinta città italiana per numero di abitanti.

Brexit: per gli italiani in Uk stop ad agevolazioni, Erasmus e sanità gratis. Ecco cosa cambia dai visti alle frontiere

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Brexit, e se fosse la fine del Regno Unito?

prev
Articolo Successivo

Brexit, Salvini all’incasso: “Schiaffone ai Renzi, ai Napolitano, ai Prodi, ai Monti”

next