A Ramadi “non c’è più alcuna resistenza” dell’Isis e “la battaglia è vinta: lo ha detto Sabah al Numan, portavoce delle unità anti-terrorismo di Baghdad che hanno partecipato all’offensiva per strappare allo Stato islamico il capoluogo della provincia di Al Anbar. Tutti i miliziani dell’Isis sono fuggiti dal compound governativo nel centro di Ramadi o sono stati uccisi, e le forze governative irachene dovrebbero entrarvi “nelle prossime ore”, dopo averlo bonificato dalle mine, ha detto ancora il portavoce al Numan. Ramadi, città a maggioranza sunnita a 90 chilometri a ovest da Baghdad, a maggio è caduta nelle mani dell’Isis rappresentando una sconfitta imbarazzante per l’esercito iracheno che si è ritirato all’avanzata dei jihadisti praticamente senza combattere. Nelle immagini realizzate appena dopo l’ingresso dell’esercito regolare iracheno quello che si vede è ovunque solo macerie e distruzione

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Filippine, quando la fede incontra la modernità. Prete celebra messa a bordo di un mini segway

next
Articolo Successivo

Mosca, “il petrolio dell’Isis verso la Turchia”: la Russia mostra il video dei raid contro le cisterne

next