“Se Obama e il Papa parlano del collasso del pianeta terra, e Renzi si butta sulla lobby del petrolio, c’è qualcosa che a me non funziona”. Intervistato dal direttore Peter Gomez, il regista Gabriele Muccino boccia senza appello il governo Renzi e la sua politica energetica. Muccino punta il dito contro le concessioni inserite nello ‘Sblocca Italia’ per la ricerca di idrocarburi al largo delle coste italiane. “Ho vissuto in California, dove c’è verso l’ambiente una sensibilità molto più spiccata che in Italia”, spiega il regista (nelle sale con il nuovo film ‘Padri e figlie’, guarda l’intervita), ammettendo che aveva salutato positivamente l’arrivo di questo nuovo esecutivo. “Ma se le cose stanno così ho sbagliato io. Se Renzi sceglie le trivellazioni, allora non è né moderno, né intelligente e la questione Renzi per me non si pone più”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ospedale di Alba-Bra: devastante, inutile, caro

prev
Articolo Successivo

Grillo: “Fiat? 15 anni fa avevano prototipi di auto a idrogeno e motori bifuel”

next