Due persone sono morte e altre due sono rimaste ferite in Valle Aurina, in Alto Adige, dopo essere state travolte da una valanga. Le vittime sono un uomo e una donna che facevano parte di un gruppo di scialpinisti in zona Malga Pich a Rio Bianco, nei pressi del comune di Lutago, a un’altezza di 2.300 metri.

Come riporta il quotidiano on line altoadige.gelocal.it, a dare l’allarme erano state delle persone che hanno visto una donna fuggire dalla zona della valanga, che ha subito comunicato che un gruppo di persone era stato sepolto dalla neve. La centrale provinciale d’emergenza ha subito avvertito i vigili del fuoco, i carabinieri e l’elisoccorso, con cui è stato possibile recuperare tutti e quattro i feriti: due di loro, però erano in condizioni molto gravi. Dopo essere stati rianimati a lungo sul posto, sono deceduti durante il trasporto all’ospedale di Bressanone e Brunico.

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Greta e Vanessa libere: “Noi sequestrate per soldi, nessuna minaccia di morte”

next
Articolo Successivo

Aeroporto di Aosta, ipotesi chiusura per la pista mangia-milioni usata da Renzi

next