“Siamo tutti colpevoli di resistere, libertà per i No Tav“. Questo lo striscione che ha aperto la manifestazione del movimento valsusino per le strade del centro di Torino. A pochi giorni dalla sentenza che manda in prescrizione il processo Eternit, lasciando di fatto senza colpevoli oltre tremila vittime, il movimento NoTav scende in piazza per portare solidarietà ai quattro ragazzi in carcere ormai da quasi un anno con l’accusa di terrorismo. Per i quattro attivisti sono stati chiesti oltre nove anni di reclusione, la sentenza è prevista per Dicembre  di Stefano Bertolino e Francesco Moroni Spidalieri

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Lainate, i comitati e M5s: ‘Per fare la strada per Expo mettono a terra due imprese’

prev
Articolo Successivo

Prevenzione incidenti rilevanti, Toscana richiama all’ordine 22 aziende su 29

next