Le operazioni di recupero sono iniziate in queste ore. L’Istituto per l’ambiente marino costiero del Cnr di Torretta Granitola intende capire le ragioni del decesso dell’animale che si presume morto da una decina di giorni. Il capodoglio, lungo quasi venti metri, si sarebbe arenato e impigliato tra le corde delle boe del porticciolo di Triscina, nei pressi di Castelvetrano (Trapani)  di Francesco Di Trapani

Fatto for future - Ricevi tutti i giovedì la rubrica di Mercalli e le iniziative più importanti per il futuro del pianeta.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

No Tap, i comitati a Renzi: “Prima del gas si occupi dei diritti umani in Azerbaigian”

next
Articolo Successivo

‘Turismo rifiuti zero’: la rete che unirà Taormina, Capri e Sorrento

next