Sui decreti da convertire in legge e sull’iter dei decreti attuativi (sia quelli ereditati dai precedenti governi  che gli attuali dell’esecutivo), il presidente del Consiglio, Matteo Renzi ‘interroga il ministro per le Riforme e per i Rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, durante la conferenza stampa di presentazione del programma “1000 giorni. “Ci sarà un’informativa alla Camera e al Senato, o una comunicazione del presidente o del governo al Parlamento probabilmente entro il mese di settembre”, comincia a rispondere la Boschi che passa ai decreti da attuare ereditati dai governi Monti-Letta: “Erano 889, sono oggi 528. Nell’arco di sei mesi abbiamo dimezzato il numero”. E poi aggiunge: “Oggi abbiamo 699 decreti da attuare complessivamente, tra pregresso e decreti prodotti da questo governo: abbiamo riorganizzato la struttura e istituito tavoli di lavoro con ministeri competenti”. La spiegazione del ministro prosegue con la riforma della Giustizia: “Dobbiamo concordare con il ministro Orlando la ripartizione a partire dal decreto che verrà incardinato probabilmente alla Camera”. Infine, la Boschi elenca i decreti legge prodotti: “Tra quelli incardinati e quelli approvati sono 4: la proroga delle missioni internazionali, quello sugli stadi e Mare Mostrum, il decreto sul processo civile e lo Sblocca Italia“. Al termine della lunga risposta, soddisfatto, il premier Renzi, le dice: “Ottimo”  di Manolo Lanaro

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Scuola, Renzi: ‘Riforma? La presentiamo sul sito. Per un po’ stop a conferenze stampa’

next
Articolo Successivo

Governo, Renzi e l’annuncite lunga 6 mesi: tutti gli hashtag del presidente

next