L‘argentina Corporacion America di Eduardo Eurnekian, che già detiene il 33,4% dell’Aeroporto di Firenze e il 27,3% dell’Aeroporto di Pisa, scopre le carte e lancia un’offerta pubblica di acquisto sulla prima società e una volontaria sulla seconda. L’obiettivo, spiega una nota, è “promuovere l’integrazione e lo sviluppo del cosiddetto Sistema Aeroportuale Toscano composto dagli Aeroporti di Pisa e Firenze”.

Per il 72,6% circa del capitale di Aeroporti di Pisa il prezzo offerto è di 13,15 euro cum dividendo per ciascuna azione, con un esborso massimo previsto di 94.143.453,70 euro. Per Firenze l’Opa obbligatoria sul 66,598% è stata lanciata a 13,42 euro cum dividendo e il controvalore massimo calcolato è pari a 80.747.992,38 euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Apple, la cassa in mano a un italiano. Maestri nominato responsabile finanze

next
Articolo Successivo

Banco Popolare vola a Piazza Affari: +11%. Nonostante il rosso da oltre 600 milioni

next