Il Comune di Napoli è fallito. Non lascia spazio alle interpretazioni l’allarme lanciato dalla Corte dei Conti che fa un affresco impietoso del capoluogo campano: un cittadino su due non paga le tasse e le multe. Qui, continuano i giudici contabili, il livello di evasione fiscale è senza paragoni.

I dati emergono dal documento della Corte dei Conti, pubblicato da la Repubblica, in cui si respinge il piano di riequilibrio finanziario del Comune di Napoli, dopo averne valutata la “non congruenza ai fini del riequilibrio”. Secondo quanto riporta il quotidiano il Comune di Napoli sarebbe “incapace” di riscuotere le tasse dovute, causando un tasso di evasione superiore al 50%. E, ancora, l’amministrazione della città – guidata da Luigi De Magistris – avrebbe fatto registrare una percentuale pari al 30% di multe cancellate.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Alitalia, Air France torna a chiedere uno sconto alle banche creditrici

next
Articolo Successivo

Economia, il rapporto last minute del ministero: “Ripresa merito di Letta”

next