I pisellini del Movimento 5 Stelle“. E’ la locuzione coniata dal leader dell’Idv, Antonio Di Pietro, durante il talk show di approfondimento “Piazzapulita”, su La7. La definizione, che ha scatenato l’ilarità del pubblico e in particolare di Mariastella Gelmini, si inserisce in una discussione incentrata sui presunti traditori all’interno del Pdl e sul futuro del governo. Il politico afferma che ai voltagabbana si dovrebbe “sputare in faccia”, ottenendo il plauso dell’ex ministro dell’Istruzione. Ed esprime la volontà di andare al voto, ma solo dopo una nuova riforma elettorale, attuabile magari con un governo di scopo. “Ma lei ritiene possibile” – chiede il conduttore Corrado Formigli – “che ci sia un puntello di questi pidiellini a un nuovo governo Letta?”. “Ma perché si ferma ai pidiellini?” – sbotta Di Pietro – “Pensa che attraverso i pisellini del M5S non è la stessa cosa? E dico “pisellini” non a caso“. Tra le risate generali, Enrico Mentana chiede ironicamente: “Sappiamo che sei tornato a fare l’agricoltore, ma che vuoi dire?”. “I pisellini” – risponde il leader dell’Idv – “sono quelle persone che già hanno detto che non ascolteranno chi li ha mandati in Parlamento per colpa di questo porcellum e che in nome di una stabilità che non si capisce sono disposti anche a pensarci due volte prima di andare a votare

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

D’Alema, Travaglio presenta “Il Peggiore”: “Lui e B. pensano che la politica sia al di sopra della legge”

prev
Articolo Successivo

Berlusconi rimanda il videomessaggio. Pdl: “Forse domani, per oscurare la Giunta”

next