“E’ strana questa discussione sulla rottamazione. Noi rispetto a tutti gli altri abbiamo un padrone: è il popolo che può mandarci a casa quando si vota”. Così ha risposto Pier Ferdinando Casini, leader dell’Udc, ad un giornalista che gli ha chiesto un commento sul tema della rottamazione e sul cambio generazionale tra i parlamentari italiani. “Ognuno di noi – ha quindi proseguito Casini – fa un tagliando quando si presenta alle elezioni. Gli elettori ci possono votare o se ritengono che abbiamo sbagliato possono mandarci a casa. Questa si chiama democrazia”  di Manolo Lanaro

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pd, D’Alema su Bersani: “La mia candidatura? Non decide lui, ma il partito”

prev
Articolo Successivo

L’attivismo presidenziale a colpi di carteggio

next