15.57 – Cesio nei campi di verdure a Tokyo

Livelli di cesio radioattivo di 1,8 volte più alti del normale sono stati trovati in verdure in un campo coltivato di Tokyo. Lo riferisce l’agenzia di stampa Kyodo, che ha citato il governo locale.
La contaminazione radioattiva è stata trovata in diverse verdure delle zone vicino alla centrale nucleare di Fukushima rimasta danneggiata dal terremoto e lo tsunami dello scorso 11 marzo, ma è la prima volta che è rilevata in una coltivazione nella capitale, a 240km a sud dell’impianto.

15.12 – Oltre 27mila tra morti e dispersi per il sisma

Ha superato la cifra di 27mila il numero complessivo di morti e dispersi a causa del terremoto e dello tsunami in Giappone. La polizia ha aggiornato il bilancio a 9.811 vittime accertate mentre sono 17.541 quelli che mancano all’appello, per un totale di 27.352. I feriti sono quasi 2.800.

11.52 – Ispra: “Permane l’instabilità della refrigerazione dei reattori”

”Permane una situazione d’instabilità nella refrigerazione dei reattori”. Questa la considerazione dell’Ispra (Istituto superiore per la ricerca e la protezione ambientale) sulle conseguenze dell’incidente alla centrale nucleare di Fukushima in Giappone in seguito al terremoto e allo tsunami dell’11 marzo scorso.
Secondo l’Ispra, risulta “critica la situazione di refrigerazione delle vasche di combustibile esaurito delle unità 3 e 4”, dalle quali “in caso di danni si possono avere rilasci direttamente all’ambiente” in conseguenza del danneggiamento della parte superiore dell’edificio. “Le informazioni disponibili farebbero ritenere le strutture di contenimento ancora integre, con l’eccezione dell’unità 2 -. aggiunge l’Ispra -. Per le unità 1 e 3 sono riportate situazioni di danneggiamento del combustibile”, ma sono “in corso le operazioni finali di ripristino dell’alimentazione elettrica esterna”.

11.13 – Nessuna traccia della nube radioattiva sull’Italia

Nessuna traccia della nube radioattiva di Fukushima attesa in questi giorni sull’Italia. Se sono passate alle nostre latitudini masse d’aria provenienti dal Giappone, avevano tracce di radioattività talmente minime da non essere rilevate neanche dai pur precisissimi strumenti di misurazione. Lo ha riferito l’Ispra nel bollettino sulla situazione pubblicato alle 20:00 di ieri sul suo sito.

10.27 – Migliora l’acqua a Tokyo

Il governo metropolitano di Tokyo ha riferito che lo iodio-131 nell’acqua della città è sceso a 79 Bq/Kg, sotto la soglia di sicurezza per i lattanti a quota 100. L’ambasciatore italiano Vincenzo Petrone ha invitato, parlando con l’Ansa, a “evitare inutili allarmismi” e a “valutare la situazione nel giusto contesto”.

9.50 – In Italia nessuna anomalia dopo incidente

Non si registrano anomalie in Italia, legate agli effetti della nube radioattiva sprigionata dalla centrale giapponese di Fukushima. E’ quanto evidenzia l’Ispra, secondo le rilevazioni aggiornate alle 20.00 di ieri. I risultati delle misure giornaliere effettuate, si legge sul sito dell’Istituto, “non hanno evidenziato anomalie rispetto a quanto rilevato precedentemente all’incidente”.

9.47 – Prestigiacomo: “L’agenzia per il nucleare andrà avanti”

L’Agenzia italiana per la sicurezzadel nucleare “andrà avanti”, nonostante la moratorio di un anno decisa dal governo. E’ quanto afferma il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, in un’intervista al Mattino. “Nessuno vive il nucleare come una crociata – agggiunge il ministro – . E’ una delle opzioni energetiche adottate da 11 dei 12 Paesi con il Pil più alto nel mondo. Normale che se ne discuta anche da noi”. Per la Prestigiacomo, “l’atomo resta una scelta necessaria ma va analizzata a fondo”, alla luce degli incidenti nella centrale nucleare giapponese di Fukushima e del monitoraggio Ue delle condizioni di sicurezza delle diverse tipologie di impianti nucleari in funzione. Anche il presidente dell’Agenzia, l’oncologo Umberto Veronesi, fa sapere il ministro, condivide la pausa di riflessione dopo quanto accaduto in Giappone. Infine, la Prestigiacomo chiarisce che la moratoria non inciderà sul referendum sul nucleare perchè “non interviene sulle norme che i referendari intendono abrogare”.

9.40 – Scossa di assestamento di magnitudo 6,1

La presenza di iodio nell’acqua dimare nei pressi della centrale di Fukushima è aumentata fino a 147 volte i livelli fissati dalla legge. Lo riporta l’agenzia Kyodo, citando la Tepco, la società che gestisce la struttura.

9.32 – Fukushima, allontanati lavoratori dal reattore 3

La presenza di iodio nell’acqua di mare nei pressi della centrale di Fukushima è aumentata fino a 147 volte i livelli fissati dalla legge. Lo riporta l’agenzia Kyodo, citando la Tepco, la società che gestisce la struttura.

7.40 – Fukushima, sale radioattività in mare

La presenza di iodio nell’acqua di mare nei pressi della centrale di Fukushima è aumentata fino a 147 volte i livelli fissati dalla legge. Lo riporta l’agenzia Kyodo, citando la Tepco, la società che gestisce la struttura.

7.25 – Tre operai reattore 3 ricoverati per radiazioni

L’energia elettrica è stata parzialmente ripristinata nella sala di controllo del reattore n.1 della centrale nucleare di Fukushima. Lo rende noto l’Agenzia per la sicurezza nucleare giapponese.

4.27 – Fukushima, elettricità torna in sala di controllo reattore 1

L’energia elettrica e’stata parzialmente ripristinata nella sala di controllo del reattore n.1 della centrale nucleare di Fukushima. Lo rende noto l’Agenzia per la sicurezza nucleare giapponese.

1.48 – Fukushima, ripresi lavori nel reattore 3

Sono ripresi questa mattina i lavori di riattivazione dell’impianto di raffreddamento al reattore n.3 della centrale di Fukushima, dopo quasi un giorno di stop per la fuoriuscita di fumo nero. Lo riferisce l’agenzia Kyodo.

1.45 – Scossa di magnitudo 4,9 in prefettura Ibaraki

Una scossa di terremoto di magnitudo 4,9 è stata registrata alle 8.56 locali (le 00.56 in Italia) in Giappone, con epicentro a Ibaraki, a 50 km di profondità, una delle prefetture colpite dal sisma/tsunami dell’11 marzo. Rilevante, tuttavia, l’intensità che, secondo la Jma (Japan meteorological agency), è stata di 5-, sulla scala nipponica complessiva di 7. La tv pubblica Nhk ha riferito che al momento non sono stati segnalati danni a persone o cose.

Clicca qui per leggere la cronaca del 24 marzo 2011

INDIETRO

Fukushima, radiazioni elevate da nucleo 3 Sarkozy: “Chiuderemo le centrali non sicure”

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

La Palestina è fuori moda

prev
Articolo Successivo

La rivolta dei “pacifisti” berlusconiani

next